NEWS

Utility: la roadmap per una gestione del credito più efficiente

L’aumento degli insoluti, l’alto tasso di morosità e la necessità di poter contare su un più solido cash flow aziendale, stanno spingendo le Utilities verso un approccio sempre più ‘integrato’ alla gestione del credito che ottimizzi i servizi di riscossione. Ma quali sono le attività da migliorare per un processo di gestione del credito più efficiente? Come riuscire a governare il credito come processo strategico aziendale?

  • Snellimento delle procedure e riduzione della manualità: diventa sempre più urgente per le Utilities semplificare il loro lavoro trasformando il processo di gestione del credito in un’attività “industriale” e automatizzata. I dipartimenti di credit management spendono infatti la maggior parte del loro tempo in attività di routine svolte in maniera prevalentemente manuale e con tempi non cadenzati. L’automazione e l’industrializzazione delle attività sono in grado di velocizzare il processo di gestione del credito consentendo di ridurre il  lavoro manuale e di disegnare processi definiti nei tempi, nelle fasi e nelle attività.
  • Individuazione tempestiva delle posizioni di credito problematiche. È necessario individuare rapidamente i clienti insolventi e intervenire sin da subito per ridurre i tempi di rientro. Disporre di strumenti tecnologici in grado di tenere traccia delle attività da svolgere, consente di avere sempre sotto controllo tutte le attività in scadenza e di agire tempestivamente permettendo di ridurre i tempi di incasso e il DSO.
  • Gestione multi-dipartimentale: la gestione del credito in azienda riguarda sempre varie funzioni (marketing & sales, amministrazione e commerciale, legale, agenzie di recupero crediti) spesso con problematiche di allineamento operativo tra le diverse aree e i diversi attori coinvolti. Per una gestione del credito trasversale all’interno delle varie funzioni aziendali, le Utility sono ora alla ricerca di soluzioni centralizzate che permettano alle aree coinvolte di accedere alle informazioni e di coordinare le attività di tutte le unità organizzative coinvolte nel ciclo di gestione.
  • Centralizzazione delle informazioni: Avere sempre disponibili tutte le informazioni sui clienti (anagrafiche, contatti, fatture, documenti, azioni effettuate e quelle ancora da effettuare) diminuisce il tempo di avvio delle attività di recupero. Le Utilities dovranno quindi assicurarsi di seguire una procedura di controllo e monitoring del credito ben documentata con rendicontazione continua sugli incassi e monitoraggio delle azioni da intraprendere.
  • Automatizzazione dei processi. Le procedure automatizzate tramite le nuove tecnologie digitali consentono di ridurre i tempi di risoluzione e di intervenire tempestivamente sulle situazioni di insolvenza. I sistemi informativi odierni grazie ad alert sullo scaduto, invii di solleciti multicanale e processi di monitoring costanti consentono di produrre automaticamente le comunicazioni alle scadenze stabilite e di inviarle tramite sistemi tradizionali quali posta, fax, email, ecc.. permettendo di attivare i processi di recupero in tempo utile con riduzione dei crediti inesigibili.
  • Governance del credito.  Nello scenario odierno di mercato, caratterizzato da un sempre più elevato rischio di morosità, le Utilities hanno bisogno di nuovi modelli di governance del credito. Si rende necessario ridefinire il processo di Credit Management a 360°, dall’emissione della prima fattura fino al recupero del credito in fase stragiudiziale e legale, intervenendo su tutte le fasi del processo.

Il Credit Management nelle Utilities sta diventando oggi sempre più cruciale per sostenere la competitività, il cash flow, le vendite e le proposte di valore al cliente.  Le Utilities  stanno cercando di razionalizzare molti aspetti del loro processo di Credit Management  investendo in sistemi automatizzati che ottimizzino tutte le fasi di gestione e che riescano a  interfacciarsi con  il resto del sistema informativo aziendale. Le nuove tecnologie digitali sono oggi in grado di supportare i processi tradizionali rendendoli più agili, più “smart” e più efficienti con l’obiettivo di ridurre gli insoluti e migliorare la gestione degli incassi.

DigitlSuite Italia supporta il settore Utility nella gestione integrata del processo di Credito con le tecnologie digitali più all’avanguardia nel settore. Per saperne di più partecipa ai prossimi Webinar gratuiti dedicati al mondo delle Utilities!